deponevano i malati nelle piazze

la piazza è trasfigurata:

da luogo di mercato

a luogo della gratuità dell’incontro con Dio.

dai teli saggiati,

per riconoscere la bontà del tessuto,

al mantello toccato,

per godere la speranza

senza spread

senza cambio

senza interesse

gratuitamente,

perché Dio

non si compra,

non si baratta,

si accoglie

Dio arriva

oltre il lago:

accade la sua traversata

dall’ineffabile alla terra

e,

nella piazza dei malati dei valori perduti

-anche gli umani barattati per schiavitù-

si lascia toccare

da tutta la regione

degli uomini liberati.

lunedì V settimana tempo ordinario

dmc 07.02.2022

Dal Vangelo secondo Marco
Mc 6,53-56

In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, compiuta la traversata fino a terra, giunsero a Gennèsaret e approdarono.

Scesi dalla barca, la gente subito lo riconobbe e, accorrendo da tutta quella regione, cominciarono a portargli sulle barelle i malati, dovunque udivano che egli si trovasse.

E là dove giungeva, in villaggi o città o campagne, deponevano i malati nelle piazze e lo supplicavano di poter toccare almeno il lembo del suo mantello; e quanti lo toccavano venivano salvati.

Parola del Signore.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: